Ratti

mus musculus, derattizzazione

SPECIE CONTROLLABILI

tutte le specie di roditori comunemente rinvenibili nei nostri ambiti:


RATTUS NORVEGICUS (ratto grigio)

RATTUS RATTUS  (ratto dei tetti)                                                                              

MUS MUSCULUS  (topolino domestico)

APODEMUS SYLVATICUS  (topo selvatico comune)

MICROTUS ARVALIS (topo campagnolo)

Tecniche di monitoraggio

derattizzazione

TECNICHE OPERATIVE

Applicazione di un circuito di erogatori per esche rodenticide (a seconda dell'area da trattare esche o multicattura), il prodotto una volta ingerito dal topo non lo uccide subito, in quanto questo metterebbe in allerta altri elementi del gruppo, essendo un animale intelligentissimo, il veleno verrebbe individuato e evitato, cercando di conseguenza cibo altrove.

 

POSIZIONAMENTO

Il posizionamento degli erogatori (e/o multicattura) saranno in luoghi abitualmente frequentati e sui percorsi degli infestatori; questi posizionamenti garantiscono l’incolumità sia di persone che di eventuali animali domestici in quanto inaccessibili e comunque sempre segnalati da cartello identificativo. I prodotti che utilizzeremo, pertanto non potranno essere di facile raggiungimento.

Verifica

La verifica dei luoghi ed ispezione dei box servirà per riscontrare l’efficacia del posizionamento precedente ( spostando la posizione o incrementadola a seconda delle necessità) nonché per reintegrare le esche consumate, ovvero in relazione al riscontro.

Ogni variazione ( dalla routine ) che verrà avvertita e segnalata su apposite schede e portate all'attenzione del cliente.

Le risultanze del controllo sulle singole postazioni viene riportato su apposita scheda.

Share by: